Negli Ostelli AIG presto laboratori, corsi, incontri e seminari

0
141

A via un’importante e significativa iniziativa a favore del turismo giovanile, scolastico, sociale, familiare, e per l’aggregazione e formazione culturale

Saranno gli Ostelli della Gioventù di AIG-Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù i protagonisti del nuovo, ambizioso programma, che metterà a disposizione dei giovani (e non solo giovani) italiani e stranieri, laboratori e strutture in cui poter verificare e potenziare le proprie attitudini. Il Progetto riguarda sostanzialmente le principali discipline artistiche e si svolgerà negli Ostelli di Milano, Perugia, Firenze, Torino, dove si terranno  seminari e laboratori di Musica, Cinema, Teatro, Arti Visive, oltre che di Giornalismo e Social Web. Ciò con la prospettiva, una volta “testata” l’iniziativa, di allargarla stabilmente e costantemente all’intera rete di Ostelli del territorio italiano, nessuna regione esclusa, avviando contestuali e preziose partnerships con la rete internazionale e con varie altre reti nazionali (a cominciare dalle Associazioni degli Ostelli di Portogallo, Svizzera,  Inghilterra, Russia, Croazia, Argentina, Canada).

Il progetto è, dunque, finalizzato ad incentivare e favorire l’aggregazione giovanile attraverso il turismo culturale, con gli ostelli AIG punti di partenza ed orientamento per varie attività culturali, e l’obiettivo di trasformarli decisamente in sorta di “residenze artistiche”, preziosi punti di riferimento per i viaggiatori ma anche per i residenti e i frequentatori abituali del territorio. Ospiti e residenti, che potranno qui prendere contatto, sperimentare, sviluppare le arti e frequentare i laboratori di giornalismo e social web, utilizzando spazi ad hoc: sale di registrazione, sale cinematografiche, sale teatrali ed attrezzature specifiche messe a loro disposizione. Oltre che poter seguire eventi, prove, seminari con artisti e docenti di primo livello. Tutto questo, è il caso di specificarlo, a titolo gratuito.

E’ questo solo l’inizio– spiega Carmelo Lentino, segretario nazionale di AIG, particolarmente e entusiasta del progetto a favore dello allo sviluppo culturale dei giovani ed all’incremento di opportunità a loro offerte – perchénell’immediato futuro pensiamo di affiancare ulteriori iniziative per favorire l’utilizzo degli Ostelli per la Gioventù quali luoghi di cultura e centri di aggregazione per eccellenza”.

La partecipazione attiva e creativa al progetto, è una questione fondamentale– spiega il Presidente nazionale di AIG Filippo Capellupo – ecco perciò pronte per il Cinema le sale di montaggio; per la Musica le sale di incisione; per il Teatro le sale prova; per le Arti Visive i laboratori:  ciò, contestualmente agli spazi per le rappresentazioni, le proiezioni, le mostre, etc. Turismo culturale, dunque, con i nostri Ostelli punto di partenza ed orientamento per varie attività e per l’importante sperimentazione della  pratica turistica basata sull’apprendimento attraverso il fare”.

SCRIVI UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome